FONDAZIONE

Posted on by

Dal 1920, la Fondazione EPS mette a disposizione della collettività il tesoro storico, artistico e culturale raccolto in un’intera vita dal nobiluomo gravinese Ettore Pomarici Santomasi che in punto di morte, avvenuta il 7/12/1917, grazie al lascito disposto in favore della città di Gravina in Puglia (fu eretta in Ente Morale nel 1920, con R. D. 1761 del 28/11/1920) diede disposizioni testamentarie affinché i suoi beni venissero donati alla città.
La fondazione comprende una biblioteca, un archivio storico ed un museo estremamente variegato e ricco di testimonianze storiche che ripercorrono epoche diverse. E’ suddiviso in varie sezioni che comprendono una sezione archeologica, una collezione di carrozze antiche, armi e divise, monete, maioliche, ma anche affreschi provenienti da chiese rupestri e vestiti legati al folklore di queste terre.
La pinacoteca è costituita da una ricca collezione di 263 dipinti attribuibili a varie scuole, tra i quali spiccano le opere di Ludovico Carracci, Francesco Guarini e Saverio Persico.
L’appartamento nobile appartenuto alla famiglia Pomarici Santomasi conserva l’originale arredo rococò in doratura d’oro zecchino del ‘700, un baldacchino del ‘500 ed una cappella privata con altarino ligneo del ‘700.